CCC 2009

Profilo altimetrico

Profilo altimetrico

Tabella dei passaggi

Tabella dei passaggi

Chamonix CCC 2009

Chamonix CCC 2009(click per vedere tutto l

Ci sta di tutto, in 23 ore di gara: la tensione degli ultimi giorni e l’ultima notte quasi in bianco, l’emozione della partenza, le battute scherzose con i compagni di viaggio nei primi km e il silenzio meditativo delle ore successive.

Ci sono stati i momenti di leggerezza e di divertimento, momenti di tensione e di scazzo, momenti di riappacificazione. Un’intera notte spesso nella nebbia, inseguendo il miraggio di una cima invisibile, avendo come riferimenti solamente le lucine degli altri davanti a noi e il dato dell’insostituibile altimetro che ci forniva costantemente l’unica informazione che ci interessava davvero: quanto manca alla prossima vetta ?

Alla fine questa gara va in archivio con un bagaglio di emozioni davvero unico, e con sensazioni – a oltre tre giorni dal completamento – tra loro molto contrastanti: da un lato la consapevolezza che più volte, soprattutto nella notte, la domanda imbarazzante arriva: ma chi caXXX me l’ha fatto fare ? E anche la sofferenza degli ultimi km sembra avvalorare questa tesi (ma come mai gli ultimi km sono sempre devastanti, indipendentemente dal fatto che se ne siano fatti solamente 10 in una stracittadina su asfalto oppure quasi 100 in alta montagna ?).

Però c’è anche dell’altro, e non è poco: c’è la grandissima soddisfazione di averla completata e di averlo fatto dignitosamente, senza massacrarsi nè nel corpo nè nello spirito (infatti abbiamo già voglia di andare a correre, a dimostrazione del fatto che la nostra preparazione era adeguata), e c’è il gusto di aver completato quest’avventura insieme a Tite, allenandoci insieme e alla fine decidendo di correrla insieme, per aiutarci e sostenerci a vicenda. E credo che proprio il fatto di aver condiviso con lei ogni attimo di questa avventura sia una delle cose che, in futuro, mi farà riflettere: adesso che la conosciamo, potremmo farla molto meglio !!!

So bene che in questo modo mi sto già rimangiando le parole di poche ore fa (“bellissimo, ma mai più” è stato il mantra che mi ha accompagnato tutta la notte e che ho trasferito in tutti gli SMS del giorno dopo) ma è così: siamo umani, e per questo possiamo anche rimangiarci le parole dette, contraddirci, cambiare idea, e poi ripensarci ancora: lo rifaremo ? Non ne ho la più pallida idea 🙂

5 commenti
  1. canesciolto
    canesciolto dice:

    bellissime foto e didascalie divertenti, penasvo di aver scattato delle belle foto io alla CCC ma dopo aver visto queste…sono rimasto senza parole!
    una corsa davvero zen….fino agli ultimi 18 km!
    ciao
    leo

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.