seconda vita

un giorno qualunque

un giorno qualunque

Dopo aver “confessato” in TV il mio segreto…

(vedi lettera a Costanzo nella sezione precedente) presi per mano le due parti di me e iniziai a condurle verso quella che non esiterei a definire romanticamente “una vita insieme”.

Un po’ alla volta, per gradi, a dando qualche energica spallata ma anche aspettando che i miei “mutamenti” venissero digeriti da chi mi stava intorno, iniziai a “rettificare” il mio aspetto, facendolo virare con decisione verso il femminile. E così, per gradi, a un certo punto ho smesso di vestirmi da donna o da uomo, e ho iniziato a vestirmi e basta.

L’immagine di sinistra è stata scattata un giorno qualunque, mentre vado in ufficio. è un’immagine che sintetizza tutto ciò che per più di quarant’anni avevo sognato e al tempo stesso considerato assolutamente impossibile: sentirmi libera… certo, non posso dire di aver risolto tutto: mi scontro quotidianamente, o quasi, con persone (mio padre, mio fratello, uno dei miei soci, etc…) che non ne vogliono sapere di digerire la mia “scelta”… loro pensano che io abbia “scelto” di vestirmi in modo ridicolo, mentre io ho semplicemente “scelto” di non accettare più una vita che stava diventando ogni giorno più brutta.

a 38 anni ma la ridevo allegramente...

a 38 anni ma la ridevo allegramente...

 
... tanto poi quando serviva mettevo la parrucca (qui ad un capodanno, in una delle prime uscite ufficiali)

... tanto poi quando serviva mettevo la parrucca (qui ad un capodanno, in una delle prime uscite ufficiali)

fino a 40 ho continuato a gestire una versione 'M'...

fino a 40 ho continuato a gestire una versione 'M'...

 
... e una 'F' di me stessa (ma almeno iniziavo ad eliminare la parrucca)

... e una 'F' di me stessa (ma almeno iniziavo ad eliminare la parrucca)

in ferie in Grecia, in una delle molte occasioni in cui ci vestiamo nello stesso identico modo... è un 'gioco' inutile ma che mi diverte sempre...

in ferie in Grecia, in una delle molte occasioni in cui ci vestiamo nello stesso identico modo... è un 'gioco' inutile ma che mi diverte sempre...

 
la 'conquista' più recente: i pantaloni ;-)

la 'conquista' più recente: i pantaloni 😉

una delle cose meno femminili che mi sono rimaste è senza dubbio la moto...

una delle cose meno femminili che mi sono rimaste è senza dubbio la moto...

 
...d'accordo, ce n'è un'altra ma non la posso mica mostrare qui, no ? :-)

...d'accordo, ce n'è un'altra ma non la posso mica mostrare qui, no ? 🙂

ora che quando parto non lascio più a casa un pezzo di me è diventato bello anche viaggiare...

ora che quando parto non lascio più a casa un pezzo di me è diventato bello anche viaggiare...

 
...ma anche nei momenti qualunque, a volte, mi rendo conto di vivere come una volta non avrei mai neppure provato a sognare

...ma anche nei momenti qualunque, a volte, mi rendo conto di vivere come una volta non avrei mai neppure provato a sognare

e così quindi sono ora, nel privato (in un giorno come tanti)...

e così quindi sono ora, nel privato (in un giorno come tanti)...

 
...oppure al lavoro (qui al pranzo di natale della nostra piccola azienda)

...oppure al lavoro (qui al pranzo di natale della nostra piccola azienda)