Odle, verso Longiarù. Fantastico !

Le Odle

Dal cellulare…
Un gruppo di amici, come altri anni, per una scorribanda dolomitica di fine agosto per rifugi. Due o tre giorni da passare in compagnia senza alcuna velleità prestazionale, per il solo gusto di stare insieme a respirare aria buona. E con un ottimo pretesto per stappare, la sera, qualche buona bottiglia.

Quest’anno scegliamo una zona a tutti noi poco conosciuta: il massiccio delle Odle, a nord del passo Gardena. Il massiccio si estende dal comune di Longiarù in Badia fino a Santa Cristina di Val Gardena.

Programmiamo tre tappe, cercando di tenerci aperte alcune vie di fuga a causa del meteo decisamente poco rassicurante.
Le tappe:

  • giorno #1: da Longiarù a rif. Puez via sentiero #6 e proseguendo poi sul sentiero #15 fino al rif. Gardenacia
    Partenza:venerdì ore 11:30 da Longiarù per 12km, 1182 D+, 4h 02′ (esclusa la pausa spuntino al Puez)
  • giorno #2: da rif. Gardenacia a rif. Fermeda via sentiero #5 del Sassongher, salita alla forcella Dè Ciampei, alta via #2 fino a forcella Dè Crespeina e poi discesa verso Vallunga sul sentiero #12 fino a Selva di Val Gardena. Risalita finale al rifugio Fermeda via #26 fino a rif. Juac (che scorbutici !) e quindi rif. Firenze e poi #2 fino a rif. Fermeda
    Partenza: sabato ore 9:00 da Gardenacia per 22.5km, 1.480 D+, 7h (escluse le due soste)
  • giorno #3: da rif. Fermeda a Longiarù via #4A per forcella Pana, quindi giù fino al raccordo con il #35 delle Odle e quindi #6 fino a forc. Dè Furcia. Infine #5 fino a Longiarù
    Partenza: domenica ore 10:00 (causa maltempo) per 17.5km, 950 D+, 5h 12′ (escluse pochissime soste)
  • Gallerie fotografiche
00

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.